Organizzazione operazioni cimiteriali

Ultima modifica 24 gennaio 2023

Tumulazione: seppellimento di un cadavere in loculo costruito in muratura. Se il richiedente è già assegnatario di un loculo e di una tomba di famiglia comunica all'ufficio ove dovrà essere collocata la salma. Qualora l'operazione di tumulazione comporti la necessità di traslare o verificare un'altra salma occupante il loculo in questione, il parente più stretto della salma da rimuovere dovrà presentarsi all’Ufficio Servizi Cimiteriali per richiedere e autorizzare le necessarie operazioni di verifica per eventuale traslazione o riduzione. Inumazione: seppellimento del cadavere sotto terra. Il richiedente che intende inumare la salma su terreno destinato a campo comune deve recarsi presso l'ufficio Servizi Cimiteriali e  presentare richiesta.

Estumulazione: disseppellimento di una salma tumulata. I resti mortali derivanti da estumulazione ordinaria:

- possono permanere nello stesso loculo (riduzione)

- possono essere inumati in campo comune

- possono essere avviati a cremazione.

Esumazione: disseppellimento di un cadavere inumato. Resti mortali da esumazione ordinaria:

- possono essere raccolti e depositati nell’ossario

- possono essere trasferiti in campo comune per reinumazione

- possono essere avviati a cremazione.

Traslazione ordinaria e per riunione familiare: spostamento di una salma in un altro loculo o tomba di famiglia all'interno dello stesso cimitero o di altro cimitero.


Cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy